Lavoro sul campo completato

Attualità

Fine del lavoro di campo
Altro

Partecipare

Segnalare su ornitho.ch
Altro

Metodo

Suddivisione delle specie
Altro

Voltolino, Schiribilla e Schiribilla grigiata

Informazioni generali

Le tre specie di Porzana conducono una vita ritirata, protette da canneti e paludi. E' essenziale conoscere la loro voce poiché gli uccelli presenti si lasciano contare solo rilevando gli individui in canto. A questo scopo sono necessari giri notturni di controllo, effettuati specificamente per queste specie. Naturalmente vanno rispettate le limitazioni di accesso alle zone di protezione.

Gli uccelli in canto non forniscono tuttavia indicazioni riguardo all'eventuale presenza di una coppia poiché maschi non accoppiati cantano in maniera particolarmente intensa e continua. Dopo la formazione delle coppie l'attività di corteggiamento si riduce molto.

In primavera le femmine della Schiribilla sono riconoscibili per le parti inferiori beige uniforme

In primavera le femmine della Schiribilla sono riconoscibili per le parti inferiori beige uniforme
Foto: © Andreas Gygax

L'uso della riproduzione di un canto registrato può essere utile. Questo metodo va comunque ridotto al minimo necessario. Inoltre bisogna essere molto cauti poiché, per lo più, è il Porciglione che risponde, risp. che inizia a cantare reagendo allo stimolo sonoro. Bisogna quindi valutare attentamente a quale specie appartenga l'uccello che risponde. Ad eccezione dei richiami simili alle grida di un porcellino, le emissioni vocali del Porciglione sono molto variabili e, in parte, poco conosciute. Attenzione: anche numerosi richiami della Gallinella d'acqua possono essere ancora più simili!

In caso di riscontri positivi sono importanti controlli successivi nei giorni seguenti per escludere una breve pausa di un uccello di passo tardivo e, contemporaneamente, ottenere ulteriori osservazioni prima che gli uccelli, una volta accoppiati, diventino molto più silenziosi. Ciò può essere il caso già dopo pochi giorni. Anche ulteriori controlli effettuati più tardi sono utili per tentare di documentare un'eventuale nidificazione. In particolare in caso di osservazioni dirette si dovrebbe tentare di confermare la presenza della specie con un'ulteriore osservazione.

Per tutte le specie, ma soprattutto per la Schiribilla e la Schiribilla grigiata, per verificare la determinazione della specie è molto utile registrare il canto, anche con un cellulare.

Voltolino

Habitat

Habitat del Voltolino sulla riva meridionale del lago di Neuchâtel

Habitat del Voltolino sulla riva meridionale del lago di Neuchâtel
Foto: © Verena Keller

Il Voltolino predilige zone umide con acqua poco profonda che si trovino sempre sott'acqua e nidifica in estese paludi con vegetazione densa nella zona tra la fascia dei canneti e quella dei cariceti, in cariceti ricoperti da canneto oppure in vecchi canneti inondati con uno strato di canne ripiegate. Trova condizioni ottimali in zone umide che presentino una moltitudine di profondità d'acqua diverse.

Indicationi per l'osservazione

L'apice della migrazione primaverile, che termina a fine maggio, è in aprile. In alcuni anni arrivano maschi in corteggiamento ancora fino in giugno o luglio. Analogamente a quanto avviene presso la Quaglia comune, nel caso di questi migratori che arrivano tardi si tratta probabilmente di uccelli che hanno già nidificato da un'altra parte o perlomeno hanno tentato di farlo. La migrazione autunnale è molto più appariscente di quella primaverile e inizia già a metà luglio. Nel caso di osservazioni nella seconda metà di luglio bisogna indicare un codice Atlante solo se sono state precedute da osservazioni durante il periodo di nidificazione.

Voltolino

Voltolino
Foto: © Andreas Gygax

Il periodo migliore per accertare la presenza del Voltolino si trova tra il crepuscolo e le prime ore della notte, come pure all'alba (in maggio e giugno dalle 21 alle 24 e dalle 3 alle 6). La strofa di corteggiamento non è facile da localizzare: cespugli e arbusti potrebbero ad esempio creare un'eco. A volte è difficile determinare quanti uccelli in canto sono presenti poiché l'intensità e il volume possono variare fortemente. Per questo il corteggiamento può sembrare a volte vicino, a volte di nuovo più lontano. Differenze individuali nel canto possono essere utili per distinguere i vari maschi. Bisognerebbe cercare con tutti i mezzi di rilevare individui in canto simultaneamente.

Presenze della specie al di fuori delle zone umide occupate più regolarmente (riva meridionale del lago di Neuchâtel, Neeracherried ZH, Kaltbrunner Riet SG e parte germanica del lago Bodanico inferiore) dovrebbero, se possibile, venir documentate con una registrazione del canto. Perché una segnalazione di Voltolino sia valida per l'Atlante deve avvenire a partire dal 1° maggio. Osservazioni in aprile dovrebbero quindi, nei limiti del possibile, venir confermate a partire da maggio.

Voce

Il maschio in corteggiamento emette suoni schioccanti al ritmo di ca. uno ogni secondo e suoni tipo „huitt, huitt, huitt“ (cfr. anche secondo e terzo esempio). In notti silenziose la strofa di corteggiamento si può udire anche a distanza di oltre un chilometro. Anche la femmina emette questa tipica strofa ma più raramente e più debolmente del maschio. Qui si possono ascoltare i richiami degli adulti. I giovani uccelli di uno o più giorni emettono un „tji(e)“ a intervalli di 3-6 secondi. Trovate altri esempi su xeno-canto.org.

Schiribilla

Habitat

Habitat della Schiribilla sulla riva meridionale del lago di Neuchâtel

Habitat della Schiribilla sulla riva meridionale del lago di Neuchâtel
Foto: © Coll. Association Grande Cariçaie

La Schiribilla nidifica in vecchi e densi canneti e in popolamenti inondati di Tifa, regionalmente anche in giuncheti e cariceti con piccole superfici d'acqua e di limo. Occupa volentieri vecchi canneti con uno strato di canne ripiegate che si trovino in acque profonde almeno 30 cm.

Indicazioni per l'osservazione

L'apice della migrazione primaverile, che termina ca. a fine maggio, è a metà aprile. Osservazioni in giugno concernono per lo più uccelli potenzialmente nidificanti. Nell'ultima decade di luglio appaiono i primi uccelli del passo autunnale.

La Schiribilla è attiva prevalentemente di giorno e il corteggiamento si può udire tutto il giorno, ma in particolare all'alba e al crepuscolo. Finché gli uccelli non sono accoppiati possono emettere richiami anche per tutta la notte. In caso di osservazioni esclusivamente acustiche, si consiglia di documentarle con una registrazione.

Per questa specie, per l'Atlante sono valide solo segnalazioni a partire dal 15 maggio. Osservazioni prima di questa data dovrebbero quindi venir confermate a partire da metà maggio.

Voce

Il maschio della Schiribilla presenta parti inferiori blu grigie

Il maschio della Schiribilla presenta parti inferiori blu grigie
Foto: © Stefan Kohl

Il corteggiamento del maschio è una serie di brevi, nasali „queck“ che cala e accelera verso la fine, senza trilli (cfr. anche secondo e terzo esempio). Possono avvenire confusioni soprattutto con i richiami del Porciglione, ma soprattutto il carattere del suono è diverso: nella Schiribilla si tratta piuttosto di un „quo-quo“ piuttosto sonoro, nel Porciglione di un acuto „ti-ti-ti-ti“. Anche la Rana verde può emettere richiami simili. In giornate senza vento, il richiamo di corteggiamento può essere udibile a diverse centinaia di metri di distanza, ma meno lontano di quello del Voltolino. La femmina emette dei „pöck pöck pörrr“ abbaianti. Anche questo richiamo viene a volte confuso con la strofa di accoppiamento del Porciglione o con il richiamo della Gallinella d'acqua. Nelle vicinanze del nido, adulti in allarme emettono brevi „tjiuck“. Su xeno-canto.org trovate ulteriori esempi.

Schiribilla grigiata

Habitat

Schiribilla grigiata

Schiribilla grigiata
Foto: © Beat Rüegger

La Schiribilla grigiata vive in prati di carice leggermente inondati in zone umide di una certa dimensione. Le ultime prove di nidificazione per la Svizzera risalgono al 1970 e 1971 a Chavornay VD e al 1981 nella Thuner Allmend BE. In questi casi si è trattato di vecchi stagni di una fabbrica di tegole, risp. di un grande stagno fortemente invaso da Tifa su un campo d'esercitazione militare. Ci sono stati ripetuti sospetti di nidificazione provenienti dal Neeracherried ZH. Come per altre specie che vivono in zone di protezione, è praticamente impossibile ottenere prove di nidificazione.

Indicazioni per l'osservazione

La migrazione primaverile culmina in maggio e termina entro metà giugno. Osservazioni in giugno e luglio concernono per lo più uccelli potenzialmente nidificanti. La migrazione autunnale inizia a fine luglio.

Come le altre specie di Porzana, anche la Schiribilla grigiata emette i suoi richiami di corteggiamento soprattutto al crepuscolo e di notte. Per tutte le osservazioni di Schiribilla grigiata è obbligatorio stendere un protocollo e devono essere sottoposte al Comitato di omologazione svizzero. Inoltre, perché valgano per l'Atlante, anche per questa specie le segnalazioni devono avvenire a partire dal 15 maggio.

Voce

Il richiamo di corteggiamento del maschio è una serie di sillabe dure, sorde e senza vocali che risuona come un „errrrr“ e che ricorda una Marzaiola o rane verdi (cfr. anche un secondo esempio). Anche il richiamo di allarme del Cannareccione è simile.

La strofa dura circa 1 s, viene ripetuta ad intervalli di 1-2 s e presenta leggeri calando o crescendo o resta stabile. Il corteggiamento è difficilmente udibile a più di 200 m di distanza. Le rane verdi emettono i loro richiami in maniera piuttosto “compressa” „quä-ä-ä“, mentre il richiamo di corteggiamento della Schiribilla grigiata risuona piuttosto come un sordo „rrrrrrr“. La femmina non ancora accoppiata emette un breve e delicato „schrrr“, simile al richiamo d'allarme di una Cannaiola. Trovate ulteriori esempi su xeno-canto.org.

Indirizzi di contatto

Per domande specifiche sulla le tre specie di Porzana, come pure per domande sull'Atlante, potete rivolgervi al team Atlante.